Riflessioni sul teatro · Rivista di teatro

Attori di parole e attori di cose

Sull’uso della dizione nel teatro e il recupero dei dialetti come organicità della parola La dizione, o come direbbero a Roma gli attori che hanno frequentato le accademie: “l’addizione”. Non si tratta di matematica ma semplicemente di parlare in maniera corretta la lingua italiana. Il problema della lingua italiana, però, come scrive Pirandello in un… Continue reading Attori di parole e attori di cose

Ricerca teatrale · Rivista di teatro

Solletico, uno studio sulle intenzioni dell’attore

Il solletico è una reazione involontaria psico-fisiologica presente negli esseri umani e in molti animali. Uno studio del 1897¹ lo divide in due tipologie: knismesi e gargalesi. La kismesi viene provocata da uno sfioramento molto sottile della pelle e provoca a sua volta una sensazione leggera accompagnata da senso di piacere e a volte prurito.… Continue reading Solletico, uno studio sulle intenzioni dell’attore

Ricerca teatrale · Rivista di teatro · Scuola sperimentale di Teatro

La differenza tra gesto e azione

La differenza tra gesto è azione nel nostro teatro è intesa nel seguente modo: Un gesto è il risultato scenico di un’azione, ossia ha a che fare con la comprensione e l’interpretazione dell’osservatore che guarda. Un’azione invece è un’intenzione dell’attore che agisce nella scena e compie qualcosa di preciso. Gesto e azione possono quindi coincidere… Continue reading La differenza tra gesto e azione

Scuola sperimentale di Teatro · Zahr Teatër

Training teatrale

Dal 12 febbraio 2018 Zahr Teatër apre il proprio training teatrale a chiunque sia a digiuno di allenamento fisico e interessato a un lavoro di superamento dei propri limiti espressivi e mentali. E’ possibile frequentare anche una sola lezione senza necessità di una presenza costante. La prima lezione è gratuita, dunque scrivete una mail a… Continue reading Training teatrale

Ricerca teatrale · Rivista di teatro

Appunti sulla recitazione: l’attore che illustra e l’educazione del pubblico

La prima cosa, la più istintiva che l’attore fa quando si cimenta su un testo o su un’improvvisazione è quella di suggerire l’emozione, invece di viverla nel corpo, poiché suggerirla gli comporta molta meno fatica. Facendo questo, ricorre a dei cliché preconfezionati di sentimenti, che all’occorrenza rappresentano e illustrano “in generale” la rabbia, la tristezza,… Continue reading Appunti sulla recitazione: l’attore che illustra e l’educazione del pubblico

Rivista di teatro · Scuola sperimentale di Teatro

Scuola sperimentale di Teatro: domande e risposte

Ho scritto questo articolo per spiegare alcuni concetti che ritengo debbano avere più ampio respiro per la comprensione della Scuola Sperimentale di Teatro di Zahr Teatër. Perché un’altra scuola di teatro a Milano? Perché non ce ne sono di scuole di teatro a Milano, solo Accademie, corsi e corsetti. Le scuole che organizzano corsi di… Continue reading Scuola sperimentale di Teatro: domande e risposte