L’Oriente, il silenzio e la tecnica dell’attore.

Discorso del’11 marzo 2019 È molto importante andare a vedere dimostrazioni e spettacoli, come fossero lezioni di messa in pratica della teoria. È assurdo per un attore non conoscere le discipline orientali. Tutti i grandi maestri, i registi, i pedagoghi teatrali, da Stanislavskij in poi hanno rivolto lo sguardo a

Il teatro è un ragazzino di tredici anni che vende giornali per strada

Il teatro è quello al centro.¹ Qualcuno potrebbe raffigurarsi il teatro come un saggio dalla barba bianca seduto in poltrona, forte della sua vecchiaia e portatore di un’esperienza millenaria, il quale dall’alto della propria vita già vissuta osserva silenzioso e benevolo noi che tentiamo di servirlo al meglio. Invece più

Frasi sparse durante le lezioni della Scuola Sperimentale di Teatro

La presenza Essere presenti significa poter giocare ad essere veri, avendo superato il primo scalino della strada che porta all’interpretazione. Ci sono attori che quello scalino lo saltano a piedi uniti, e non si rendono conto che stanno scivolando in un capitombolo che li rende incoscienti. La memoria della parte